Home / Diario / 4 – 18 marzo 2020 Cammino Portoghese *Senda Litoral + Variante Espiritual*…da Porto a Santiago de Compostela

4 – 18 marzo 2020 Cammino Portoghese *Senda Litoral + Variante Espiritual*…da Porto a Santiago de Compostela

E’ un “cammino” pensato per chi ama la tormentata costa delle Rías Baixas dove rocce, spiagge, fitta vegetazione e oceano si fondono a creare il caratteristico paesaggio della Galizia, dove sarà possibile camminare a piedi nudi in riva all’oceano, respirarne l’aria salmastra, godere del vento e delle brezze, quasi sempre presenti e a chi ama l’ambiente delle dune sabbiose e la loro particolare vegetazione.

In Portogallo una parte del percorso, generalmente quella in prossimità dei luoghi abitati, è su marciapiedi e piste ciclo-pedonali lungomare. Una parte rilevante si svolge su passerelle di legno realizzate sulle dune retrostanti alle spiagge per proteggerne la struttura e garantire l’integrità della fauna e della flora esistenti. Le passerelle permettono di camminare comodamente: essendo più alte della spiaggia consentono inoltre di godere di piacevoli viste. La rete di passerelle è in progressiva estensione. E’ vietato il transito alle biciclette. La maggior parte della costa può essere percorsa camminando direttamente sulle spiagge, preferibilmente lungo la battigia, dove la sabbia è più compatta. Occorre naturalmente tenere conto della eventuale presenza di onde e delle maree, che restringono o ampliano notevolmente la profondità delle spiagge. Infine occorre considerare la possibilità di dover guadare piccoli corsi d’acqua, variabile nelle stagioni.

In Spagna, una buona parte del percorso si svolge in prossimità della costa, ma nella fascia di territorio retrostante la scogliera. Tratti di sentiero si alternano a sterrati, e a strade asfaltate con traffico moderato.  Dopo Vigo lasciamo il lungomare per raggiungere un bellissimo percorso a mezza costa, la Ruta de Auga, che ci porterà a concludere questo percorso a Redondela.

La Variante Espiritual si distacca dal Camino Central pochi chilometri dopo Pontevedra e, scavalcata una collina, raggiunge la ría de Arousa a Vilanova de Arousa. Da qui un servizio di barche consente ai pellegrini di percorrere la ría sino al suo inizio e poi di risalire il río Ulla sino a Pontecesures, nei pressi di Padrón. E’ un percorso che offre bei panorami e strade gradevoli. Molto suggestivo il viaggio in barca, per la  bellezza dei luoghi e per la presenza di una via crucis realizzata con cruceiros in pietra posti sulle rive della ría e del río.

PROGRAMMA:

4 MARZO – ORIO AL SERIO / PORTO – SI INIZIA SUBITO A CAMMINARE

5 MARZO – Angeiras/Povoa de Varzim 

                               Km 20

6 MARZO – Povoa de Varzim a Marinhas

                               Km 23,4

7 MARZO – Marinhas/ Viana do Castelo 

                               Km 23,5

8 MARZOViana do Castelo a Caminha 

                               Km 27

9 MARZO – Caminha a Santa Maria de Oia 

                              Km 20

10 MARZOSanta Maria de Oia a San Pedro de Ramallosa

                               Km 20

11 MARZO – San Pedro de Ramallosa a Vigo

                                km 22,5

12 MARZO – Vigo a Redondela 

                               Km 16

13 MARZO – Redondela a Pontevedra

                               Km 17,9

14 MARZO – Pontevedra a Armenteira

                               Km 21,9

15 MARZO – Armenteira a Vilanova de Arousa

                               Km 23,8

16 MARZO – VILANOVA DE AROUSA – PADRON – SANTIAGO

17 MARZO – Santiago – Porto

18 MARZO – RIENTRO IN ITALIA


(Pontevedra)

NOTE:

L’evento (come pure i corsi base di nordic walking e le uscite di allenamento/perfezionamento), è riservato ai soci dell’Associazione Nordic Walking Tao® che abbiano frequentato almeno un primo Corso Base di Nordic Walking e siano in regola con l’iscrizione all’associazione valida per il periodo 2019/2020 che avrà estensione assicurativa integrativa avente queste caratteristiche:

  • diaria da ricovero € 10,00 -. massimo risarcimento 30 giorni
    franchigia 5 giorni;
  • rimborso spese mediche – massimo € 3.000,00 e franchigia € 150,00.

Non prevede la diaria da gessatura in quanto già compresa nella polizza base con un rimborso fisso di
€ 200,00 per tutte le fratture radiologicamente accertate i cui postumi ricadono nella franchigia del 7%.

Nordic Walking TAO® (marchio registrato) riceve supporto a livello associazionistico, assicurativo ed organizzativo da Nordic Walking Montegrappa Asd, associazione sportiva di riferimento nazionale per il nordic walking.


Tutti i formatori sportivi, i preparatori, gli istruttori di I e II Livello che collaborano con l’ Asd Nordic Walking Montegrappa sono regolarmente iscritti all’albo nazionale di nordic walking, riconosciuto dal C.O.N.I., pertanto abilitati ad operare sul territorio.

Per informazioni dettagliate e costi:

Maria Daniela 349 4598108

Formatore Sportivo Nazionale AICS di Nordic Walking

Naturopata ed Operatrice Shiatsu,
diplomata presso la Scuola di Naturopatia dell’Istituto Riza di Milano
Autrice di *Stretching Emozionale*
(Casa Editrice OI Books & Guides)

MASTER IN “ALIMENTAZIONE DI SEGNALE DIETA-GIFT”

Maestro Formatore in “Stretching Emozionale®…la Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…”
Consulente in Floriterapia dei Fiori di Bach secondo le “Nuove Terapie Esoteriche” di Dietmar Krämer.
Operatore Reiki II Livello.

daniela.trentini@tiscali.it (e-mail)
www.nordicwalkingtaoverona.it

www.stretchingemozionale.it

Daniela Trentini (Skype)
Maria Daniela Trentini (Verona) (Facebook)
Stretching Emozionale®“…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima… (Verona) (Facebook)
*nordic walking tao *… oltre il nordic walking…verso l’infinito… (Verona) (Facebook)

#aics

#aicsnordicwalkingschool

https://www.nordicwalkingschool.eu/_formazione/

 

logoaicsnw

COSA METTERE NELLO ZAINO?

Abbigliamento e attrezzatura:

  • due paia di canotte in tessuto tecnico (una indosso e una di riserva)
  • due magliette t-shirt in tessuto tecnico (una indosso e una di riserva)
  • tre/due paia di mutande in fibra o cotone (una indosso e uno di riserva)
  • tre/due paia di calzini tecnici antivesciche di media pesantezza (un paio ai piedi e uno di riserva)
  • due fazzoletti/fazzoletti di carta (uno in tasca e uno di riserva)
  • due paia di pantaloni tecnici (uno indosso e uno di riserva)
    Scieglierne magari un paio di leggeri che si possono anche trasformare in pantaloni corti e un paio un po’ più pesanti.
  • un maglioncino in “pile” non troppo pesante
  • una tuta di cotone leggerissima che serve sia per i momenti di relax, sia come pigiama ed eventualmente anche come ulteriore giacchino da mettere sopra o sotto il maglioncino in pile. (Personalmente utilizzo un completo intimo tecnico lungo che può andare bene per ogni necessità)
  • un cappello per il sole … meglio a larghe falde perchè protegge di più
  • un paio di scarpe leggere di riserva da usare nei momenti di relax … qualcuno usa dei sandali da trekking sia in alternativa alle scarpe da cammino e/o per andare anche in doccia …(non utilizzo mai scarpe di riserva).
  • un poncho o una mantellina per la pioggia (uso il poncho)
    Quando piove è un disastro … le mantelline tengono fuori l’acqua, ma non fanno traspirare e dopo mezz’ora si è bagnati tanto dentro dal sudore, che fuori dalla pioggia … le gocce di pioggia poi che scivolano lungo la mantella, vanno immancabilmente a finire dentro le scarpe … per cui alla fine il risultato è abbastanza disagevole. In questi casi un paio di ghette copri scarpe o magari un copri pantaloni che si aggancia alle scarpe.
  • una borraccia … (anche due. Non pesano molto … da vuote, ma  l’acqua è FONDAMENTALE)
  • Racchette (i bastoncini da nordic walking) da trekking…personalmente ho trovato i bastoncini, molto, ma molto utili. Per quanto riguarda i bastoncini chi non l’avesse già effettuato preveda 1 imbarco perché non li faranno passare come bagaglio a mano; si potrà agganciare i bastoncini ad uno zaino ed imbarcarlo oppure imbarcare un trolley dove possono essere contenuti.
  • Sacco a pelo – INDISPENSABILE! E’ sempre consigliato dormire nel vostro sacco letto.
  • un coltellino tipo “svizzero”  da riporre nel bagaglio in stiva! (non passerà nel bagaglio a mano)

Accessori

  • necessario per la toilette personale (spazzolino, dentifricio, rasoio, pettine ecc.). Come sapone è meglio usare il sapone di marsiglia che va bene anche per il bucato; basta una saponetta piccola perchè quando è finita, si può acquistare in qualche negozietto lungo il cammino.

Mini “pronto soccorso” con:
– ago e filo per le vesciche.
– betadine per disinfettare e cicatrizzare le ferite.
– salviettine disinfettanti.
– garze.
– cerotti.
– aspirine.
– un tubetto di Voltaren per gli acciacchi vari (spalle, muscoli, articolazioni ecc.) PERSONALMENTE USO SOLO ARNICA!!! IN POMATA E IN GRANULI!!!
– un panno in microfibra come asciugamano sia per la doccia che per le normali pulizie. Una torcia elettrica (lampada frontale)
– 5 mollettine da bucato (MAI USATE, MEGLIO DELLE SPILLE DA BALIA) e una cordicella da 5/6 metri … che tornerà utile in molte occasioni.

Da aggiungere poi:
– crema di protezione solare almeno per i primi giorni,
– occhiali da sole
– un rotolo di carta igienica (torna sempre utile prima o poi …)
– due/tre pacchettini di fazzoletti di carta
– un libro .. che fa sempre buona compagnia (se non pesa troppo …) PESA TROPPO E NON AVREMO TEMPO DI LEGGERE, troppo da contemplare!!!

Inoltre da non dimenticare:

  • carta d’identità
  • carica batterie per il telefono cellulare
  • carica batterie per la macchina fotografica o batterie di riserva.

“BUON CAMMINO!”

Riguardo a Nordic Walking Staff

Nordic Walking Staff
Il Nordic Walking è una tecnica che oltre ad insegnare a godere e riscoprire la natura, dato che si pratica all’aria aperta, fa bene al cuore e alla circolazione, rafforza braccia e spalle, migliora la postura della schiena e tonifica glutei e addominali. E’ un modo facile, poco costoso e divertente di gustare uno stile di vita sano ed attivo.

Guarda anche

Domani 6 gennaio 2020, chi viene? Allenamento di Nordic Walking al Rifugio Lausen.

S’inizia la camminata per il rifugio dal borgo di Camposilvano. Si seguono le indicazioni stradali …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *