Home / Diario / *DearNordicWalkingGift*

*DearNordicWalkingGift*

…da quel dì la svolta…a breve la novità!

*DearNordicWalkingGift*

Alimentazione e dietologia di segnale rimane nel …uno dei più bei corsi di formazione e specializzazione tra quelli frequentati…perchè anche il “tuo” Nordic Walking diventi il “tuo” benessere a 360°!!!

Grande partecipazione al primo corso di specializzazione in “Alimentazione e dietologia di segnale”

21 marzo 2012
sezione: In Evidenza, News

www.scuolaitaliananordicwalking.it

E’ stato un grande week end quello che si è appena concluso a Revine Lago in occasione del corso di specializzazione in “Alimentazione e dietologia di Segnale”. Quasi 60 istruttori della Scuola Italiana hanno preso parte alle due giornate  in aula tenute magistralmente dal Dott Luca Speciani.

Ancora una volta la SINW ha dimostrato come si può perseguire la qualità della formazione affidandosi a grandi specialisti del panorama nazionale per gli specifici argomenti affrontati. E proprio per questo è stato scelto Luca Speciani, medico chirurgo dal 2010, ma già laureato in Scienze Agrarie (e operante come alimentarista) fin dal 1986, si occupa da anni di medicina, alimentazione e agricoltura naturale.
Coautore di DietaGIFT, un approccio alimentare innovativo basato sui segnali ipotalamici di ingrassamento e dimagrimento, ha sviluppato nel tempo un approccio originale al movimento e all’attività sportiva centrato sulla consapevolezza della profonda unità tra mente e corpo.
Luca è anche tecnico della federazione di atletica leggera, consulente della nutrizione per la nazionale italiana di Ultramaratona, e responsabile della

sezione nutrizione della più diffusa rivista italiana rivolta alla corsa (“Correre”) per la quale ha diretto per due anni l’inserto medico-scientifico “Correre e vita”.

Una persona che ha fatto delle corretta alimentazione e dell’attività fisica uno stile di vita oltre che la sua professione.

Durante il corso, Luca Speciani  ha spiegato i concetti alimentari che stanno dietro l’alimentazione di segnale della sua oramai nota “Dieta Gift” che non guardano più in modo stretto al concetto della riduzione calorica ma che si basano invece sui segnali biochimici che stimolano il nostro ipotalamo e che influenzando i vari elementi metabolici del nostro organismo da cui dipende lo stato di salute e di forma del nostro corpo.

Per meglio spiegare i concetti dell’Alimentazione Gift, sono poi stati analizzati quelli che ne sono i punti caratteristici: corretto abbinamento proteine/carboidrati, controllo dell’indice glicemico, distribuzione ideale dei pasti, frutta e verdura a volontà, apporto importante di acqua e fibre, masticazione lunga, riduzione/eliminazione dei “cibi spazzatura”, pratica costante dell’attività fisica, controllo delle intolleranze e equilibrio psicofisico.

A completamento delle nozioni teoriche, gli istruttori hanno potuto provare direttamente le indicazioni alimentari offerte grazie ai pasti preparati scrupolosamente seguendo le indicazioni Gift. E per questo un ringraziamento particolare va alla struttura che ci ha ospitati, l’Hotel Cadelach di Revine Lago che, oltre ad averci messo a disposizione una splendida location, nel suo magnifico ristorante ci ha permesso di assaporare la filosofia di una alimentazione sana ed equilibrata.

Al  termine del corso gli istruttori hanno così potuto approfondire una tematica i cui argomenti sono spesso quelli più richiesti dai praticanti del nordic walking acquisendo anche la possibilità di divenire ufficialmente “Punti Informativi GIFT” e poter offrire informazioni alimentari in modo corretto con maggiori conoscenze specifiche.

Come al solito, questo corso è stato ancora una volta un momento di condivisione e conoscenza tra i vari istruttori italiani che hanno trascorso un week end non solo all’insegna della formazione personale ma anche volto a momenti di amicizia e al piacere di stare insieme dimostrando come la filosofia della Scuola Italiana riesce sempre a creare armonia e grande partecipazione tra i propri istruttori come  nessun’altra struttura riesce a fare in Italia.

Ed ora, viste le tantissime altre richieste arrivate, siamo già pronti per un prossimo corso con Luca Speciani e la sua Alimentazione di Segnale che è già programmato per il mese di Ottobre in Piemonte dove ancora una volta si rivedrà l’imponente “fiume rosso” degli istruttori della Scuola Italiana Nordic Walking! E nel frattempo vi aspettiamo anche ai prossimi importanti corsi di specializzazione !!

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

Per approfondire due parole sul Dott. Luca Speciani:  su di lui non si può che ribadire il giudizio positivo già espresso da NWTime in occasione del primo corso nazionale di Revine Lago in provincia di Treviso; la sua presenza è garanzia di successo per la notorietà, professionalità e simpatia del soggetto. Occorre inoltre riconoscere  che Speciani, sia nei numerosi libri pubblicati  che nelle conferenze, si pone sempre in una posizione tendenzialmente onesta e non gratuitamente sfidante gli altri modelli di dieta presenti sul mercato. Unico richiamo ribadito più volte è al sostegno che ciascuna tesi deve ricevere dal metodo e dalle evidenze scientifiche.

Per chi non ha seguito i nostri precedenti approfondimenti  ricordiamo in sintesi il pensiero di Speciani “Gli ultimi 15 anni di ricerche scientifiche hanno fortemente rivoluzionato le regole della dietologia, ribaltando o integrando alcuni concetti molto diffusi, come l’eccessiva importanza data alle calorie. Il vecchio concetto del dimagrimento legato alle calorie è oggi oggetto di pesante revisione. Capire perchè può essere importante e aiutarci ad orientare correttamente le persone che seguiamo dal punto di vista sportivo e non.
Non è che sia cambiato tutto, naturalmente. Frutta e verdura fanno sempre bene, così come i cereali integrali e i legumi. Quello che è cambiato è il modo in cui si può interagire con le risposte individuali, attraverso l’invio di segnali naturali ai centri di regolazione ipotalamici, responsabili sia di ingrassamento e dimagrimento, sia di muscolazione e ritenzione idrica. Strumenti nuovi, efficaci e alla portata di tutti.
Per chi fa sport capire quale alimentazione sia necessaria prima durante e dopo lo sforzo è particolarmente importante. E anche su questo occorre fare chiarezza scientifica, in reazione alle nuove informazioni oggi disponibili.”

Riguardo a admin

Guarda anche

24 giugno 2018 Il “ritmo”…la “performance”…il “relax”…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *